Il nostro sito usa i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se navighi sulle nostre pagine accetti l'utilizzo di questi strumenti. CLICK PER CHIUDERE - Leggi di più!

Benvenuto su CSEN Ragusa, oggi è Sabato 22 Settembre 2018

Con la presente ci scusiamo nell'avere erroneamente comunicato che questo Comitato Provinciale ha concluso un accordo con la FIDS Sicilia; la predetta comunicazione è stata riferita ad un mero errore di trasmissione non dovuto ad alcuna nostra volontà, ci scusiamo per il disguido arrecato e chiediamo a tutti i nostri lettori di NON tenere conto della predetta informativa.
09 / 2018 | Al via la nuova Campagna di Affiliazione
IL COMITATO PROVINCIALE CSEN RAGUSA DA' IL VIA ALLA NUOVA CAMPAGNA DI AFFILIAZIONE DESTINATA ALLE ASD E ALLE SSD

Ha preso il via la nuova campagna di affiliazione promossa dal Csen, comitato provinciale di Ragusa. Una campagna che cade in un particolare momento storico considerato che continua ad aumentare la voglia di fare sport. Ecco perché risultano essere sempre più numerose le associazioni sportive dilettantistiche che si occupano di associare gli atleti i quali, a livello amatoriale o anche professionistico, intendono centrare una serie di obiettivi, a cominciare da quello dello star bene. Le Asd, ma anche le Ssd, vale a dire le Società sportive dilettantistiche, devono essere affiliate, per legge, a un ente di promozione sportiva. In provincia di Ragusa, il Csen è quello che continua a darsi sempre più da fare come testimonia l’elevato numero di affiliazioni. Lo dice il presidente del comitato provinciale, Sergio Cassisi, che è anche componente della direzione nazionale e che ha quindi modo di rappresentare su un tavolo di oggettiva importanza le esigenze del territorio locale a livello sportivo. "Come Csen – chiarisce – affiliamo anche associazioni culturali e associazioni di promozione. Siamo il primo ente di promozione sportiva in Italia riconosciuto dal Coni. Basti pensare che alla data del 31 dicembre 2017, sul territorio nazionale, le Asd iscritte presso il registro del Coni sotto l'egida del Csen erano ben 16.064. Anche nell'area iblea possiamo contare sul primato per quanto riguarda il numero di Asd iscritte, vale a dire, sempre al 31 dicembre scorso, ben 153. Sono, naturalmente, elementi che ci stimolano a fare sempre di più e sempre meglio". Il Csen riesce ad offrire tutta una serie di servizi. Quali? "E' presto detto – prosegue Cassisi – così come abbiamo sempre con maggiore intensità dimostrato di saper fare in provincia di Ragusa, ci occupiamo di seguire le nostre associazioni nelle varie manifestazioni sportive ma forniamo pure consulenza nella fase di start up oltre alla consulenza di carattere fiscale. Inoltre, organizziamo periodicamente corsi di formazione per tecnici sportivi oltre a garantire le coperture assicurative Unipol Sai. In più, assicuriamo competenza e consulenza continua da parte di veri e propri professionisti del settore. E poi, per prendere nota di tutti gli altri servizi che offriamo con l'affiliazione basta consultare il nostro sito all'indirizzo www.csenragusa.it. Vogliamo aumentare ancor di più il numero delle associazioni affiliate. Abbiamo in mente di crescere ancora e lo vogliamo fare con il sostegno di chi ama lo sport come noi". E' anche possibile, per informazioni, contattare il numero di telefono 391.3802797.

Ufficio stampa Giorgio Liuzzo
09 / 2018 | Sesta edizione della Serie A Modicana - Calcio a 5
DICIOTTO SQUADRE E DUECENTO ATLETI ALLA SESTA EDIZIONE DELLA SERIE A MODICANA CHE PRENDERA' IL VIA IL 17 SETTEMBRE CASSISI: "E' UN EVENTO DI CALCIO A CINQUE TARGATO CSEN"

Prende il via tra una settimana, lunedì 17 settembre, e andrà avanti addirittura sino ad aprile del prossimo anno, la sesta edizione della Serie A modicana targata Csen e promossa dall'associazione Sport Eventi. Il calcio a cinque amatoriale vissuto al massimo livello. Infatti, sono ben 18 le squadre partecipanti che prenderanno il nome delle squadre della Serie A italiana. Le partite si terranno al Palarizza di Modica Alta. Circa duecento gli atleti partecipanti, quasi tutti di Modica, con la presenza di due squadre che arrivano da Scicli. Durante il torneo, oltre alle consolidate Coppe Champions, Europa League, Coppa Italia e Coppa Csen (quest'ultima dedicata alle squadre della parte bassa della classifica, cioè quelle che non effettueranno i play off), ci sarà la possibilità, durante la pausa natalizia, di fare svolgere il primo torneo "Quartieri di Modica". Uno sforzo organizzativo non da poco per Emiliano Migliorisi e per il suo staff (che tra l'altro sono riusciti a mantenere sempre viva questa manifestazione nel corso degli anni), come non manca di rimarcare il presidente provinciale del comitato Csen Ragusa, Sergio Cassisi. "Si tratta – sottolinea – di un appuntamento che non ha bisogno di presentazioni visto che, ogni anno, riesce a richiamare numerosissimi sportivi e che, nel corso del tempo, ha saputo sempre di più coinvolgere atleti da ogni dove nell'ambito urbano. E' da rimarcare come, in questo modo, lo sport amatoriale sia elevato ai massimi livelli perché far sì che partecipino qualcosa come 18 squadre, 16 se consideriamo quelle solo della città, significa coinvolgere praticamente tutta Modica. Un bel traguardo che speriamo possa essere mantenuto nel tempo. Noi come Csen staremo vicini a Migliorisi e al suo gruppo organizzativo e auspichiamo che possa vincere la squadra migliore. Auguriamo, al contempo, buon divertimento a tutti coloro che hanno deciso di partecipare".

Ufficio stampa Giorgio Liuzzo
08 / 2018 | CSEN Ragusa rilancia il Settore Olistico
IL CSEN DI RAGUSA RILANCIA IL SETTORE OLISTICO, DA SETTEMBRE AL VIA IL CORSO DI MASSAGGIO SPORTIVO CON DOCENTI NAZIONALI

E' la prima iniziativa del genere avviata in provincia di Ragusa. Ed è un percorso fortemente voluto dal comitato provinciale Csen Ragusa presieduto da Sergio Cassisi che ha creato uno staff di professionisti per fare in modo che questa pratica possa diffondersi sempre di più nell'area iblea. Per questo motivo, dal 15 settembre prenderà il via il corso di massaggio sportivo nell'area iblea. Un corso che andrà avanti sino al 16 dicembre. "Abbiamo predisposto – sottolinea Cassisi – un corso a numero chiuso per far sì che possa esserci una più facile interazione tra i partecipanti e il docente e per garantire una migliore esperienza di apprendimento. Il corso è pensato per assicurare la massiva agevolazione a chi parteciperà. Infatti, forniremo il materiale didattico per ogni modulo oltre agli strumenti per l'esercitazione, anche in questo caso per ogni modulo. Penseremo perfino a un adeguato snack per la pausa pranzo. Inoltre, sono previste le attestazioni di fine modulo e la possibilità di conseguire il diploma". Ma c'è un altro aspetto che merita attenzione. "Troveremo insieme a ciascun corsista – aggiunge ancora Cassisi – le soluzioni strategiche legali e fiscali per far sì che le competenze acquisite possano fruttare. Inoltre, chi parteciperà sarà informato e coinvolto in ulteriori attività di aggiornamento ed esercitazione". Ma cosa bisogna fare per iscriversi? "Semplicemente – dice ancora Cassisi il quale mette in rilievo che il settore olistica del Csen a livello ragusano è affidato alla responsabilità di Gianni Cassisi – contattare il 349.4356184 con un WhatsApp oppure seguirci su Facebook a Olistica Csen Ragusa o, ancora, inviare una mail a olisticacsenragusa@gmail.com. Crediamo molto in questa nuova strada e stiamo facendo il possibile per promuovere le iniziative che consentiranno di percorrerla sino in fondo". Tra i docenti Ornella Mauro, responsabile nazionale settore olistico Csen, Gaetano De Simone ed Egidio Macchia, entrambi docenti nazionali Csen.


Ufficio stampa Giorgio Liuzzo
08 / 2018 | Il Crush Style sul trampolino elastico
IL CRUSH STYLE SUL TRAMPOLINO ELASTICO, TUTTO CIO' CHE C'E' DA SAPERE SULLA NUOVA DISCIPLINA DEL FITNESS IDEATA DAL VITTORIESE SAVIO MAGRO

L'evoluzione del fitness. E' rappresentato dal crush style, una nuova attività eseguita sul tappeto elastico. Ad idearla il vittoriese Savio Magro, master trainer Italia, che ha voluto così sfruttare le proprie esperienze e le proprie specializzazioni dando vita ad una disciplina che, in questi ultimi mesi, sta conquistando un numero elevato di appassionati ottenendo sempre più consensi dai centri fitness italiani. "Il lavoro eseguito sul minitrampolino – dice Savio Magro che svolge la propria attività in seno al centro "Arte Danza & Fitness" di Vittoria – è diverso da ogni altra attività che si possa svolgere in palestra, in quanto si sviluppa su una superficie elastica. Rimbalzando, infatti, si vengono a creare delle forze che vanno ad agire sul nostro organismo". Forze che si formano tramite la spinta effettuata sul tappetino, con l'aiuto delle molle e della forza di gravità. "In pratica – chiarisce Magro – acceleriamo e deceleriamo continuamente sul piano verticale e questo ci permette di mantenere l’equilibrio pur lavorando su un piano instabile". Il crush style si presenta come una delle discipline fitness di maggiore efficacia per adulti e bambini e si rivolge sia all'atleta di punta che al principiante, risultando allo stesso tempo divertente. "Vorrei ribadire – dice ancora l'ideatore di questa nuova disciplina – che il lavoro sul minitrampolino non è uguale a un qualsiasi workout su un piano fermo in quanto è l'unica forza di esercizio che sfrutta la gravità, l'accelerazione e la decelerazione sul piano verticale al fine di ottenere benefici sulla salute. Tutti questi benefici ovviamente dipendono dalla tecnica di spinta e dall'intensità con la quale si spinge sul trampolino. Dipendono inoltre dal tipo di trampolino e dalla metodica di allenamento utilizzata. Il crush style è quindi un'attività fitness ad alta intensità, ma a basso impatto". Magro, dunque, elenca quali i benefici che ogni atleta che la pratica ha l'opportunità di riscontrare. "Intanto – spiega – il sistema linfatico non è dotato di una propria pompa come quello circolatorio, dove è il cuore che pompa il sangue, ma dipende dal movimento che facciamo durante la giornata. In particolar modo, durante le sequenze effettuate sul minitrampolino il nostro sistema linfatico ne beneficia enormemente, dato che si effettua un lavoro verticale all'interno del corpo. Elimina la cellulite, sfavorendo una delle cause principali della formazione della stessa, supporta infatti il flusso linfatico nei glutei e nelle cosce, drenando il drenabile". Benefici anche per la postura. "ll crush style – prosegue – migliora equilibrio e postura che ottengono notevoli vantaggi, dato che non si ha un terreno solido sotto i piedi, bensì una superfice morbida e leggermente instabile; questo fa sì che si attivino tutte le catene muscolari al fine di rimanere in equilibrio. L'attività su minitrampolino aiuta anche la circolazione sanguigna, in quanto agisce sul ritorno venoso. Infine, il lavoro sul trampolino è un toccasana per rafforzare la struttura ossea, in quanto aumenta il peso che lo scheletro supporta con l'aumento della forza di gravità a cui è sottoposto. E' ottimo anche in caso di osteoporosi, se il lavoro viene fatto con dolcezza". Il crush style, protagonista a Rimini Wellness 2018, ospitato durante questa stagione estiva in numerosi eventi, è diventato l’orgoglio del fitness lungo il litorale ibleo.

Prossima -> Archivio
 

ACCESSO ASSOCIAZIONI
Associazione:
Password:


TROVA IL TUO SPORT PREFERTO NELLA TUA CITTA'
ATTIVITA'
CITTA'


IN PRIMO PIANO


METEO DELLA PROVINCIA DI RAGUSA


PRESENTAZIONE CSEN

Scarica la presentazione di CSEN Italia e dei servizi offerti.


SCARICA I LOGHI CSEN




Testi e foto sono di esclusiva proprietà e © CSEN Comitato Provinciale Ragusa - C.F.: 90002540889
Realizzazione: