Ti trovi in: Eventi

10 / 2017 | Incontri di Psicodramma a Ragusa

"C'È UNO SPETTACOLO PIÙ GRANDIOSO DEL MARE, ED È IL CIELO, C'È UNO SPETTACOLO PIÙ GRANDIOSO DEL CIELO, ED È L'INTERNO DI UN'ANIMA"

Incontri di PSICODRAMMA a Ragusa

"Anche se il vocabolo sembrerebbe tradire, nel suffisso 'dramma', un significato drammatico che colpisce infelicemente l'immaginario collettivo, Psicodramma vuol dire, nell'etimo greco e nelle intenzioni del suo ideatore Jacob L. Moreno, 'psiche in azione'."

Così cita il Dr. Salvatore Pace, Psicodrammatista conduttore degli Incontri a Tema che si terranno a partire da giorno 11 novembre 2017 presso le sedi gentilmente concesse della BOTTEGA dell'ATTORE di Germano Martorana.
L'iniziativa è promossa dall'Associazione Amèthystos affiliata a partner importanti come Forum Corsi di Formazione Professionale e CSEN Ragusa.
Da tempo il metodo Psicodrammatico, approda nella nostra Provincia per arte del dr. Pace che si è imbattuto casualmente nello psicodramma, avvicinato con circospezione dopo aver assaporato la validità delle tecniche attive lungo tutto il periodo del suo apprendistato gestaltico.

"Credo di aver pagato lo scotto iniziatico durante una sessione aperta di psicodramma, dove fui scelto come protagonista. Nonostante il lavoro fosse di superficie, orizzontale, come di solito capita nelle sessioni dimostrative, ed io avessi già alle mie spalle anni di analisi, non credo di esagerare dicendo che lo psicodrammatista che allora mi condusse e che sarebbe diventato il mio maestro, mi rivoltò come un calzino, al punto tale da dover lasciare che l'esperienza sedimentasse in me prima di accettare l'idea di una formazione in psicodramma" (asserisce Pace durante un'intervista).

Oggi, sono passati tanti anni, e la stessa emozione è vissuta dalla Dr.ssa Russo Alessia, Presidente di Amèthystos, che con la medesima passione si accosta e sposa il metodo. "lo psicodramma ti cambia la vita, dandoti il permesso di essere te stesso".
Amèthystos da la possibilità di "INCONTRARLO" giorno 11 Novembre ore 9.30 attraverso una SESSIONE APERTA GRATUITA. Per tutti coloro che vogliono avere l'occasione di dare spazio al desiderio di cambiamento, esplorando se stessi e le proprie Relazioni, toccare il dolore, imparare a superarlo, scoprire i talenti per metterli a frutto nella gioia.

"La regola aurea dello psicodramma imporrebbe che ogni incontro, essendo caratterizzato da spontaneità e creatività, non debba subire il passaggio tra le forche caudine della spiegazione che ne impoverisce la novità. Per cui si è soliti affermare che lo psicodramma non va raccontato, ma vissuto, sperimentato sulla propria pelle, in prima persona. Posto l'assunto di base della singolarità ed eccezionalità di ogni sessione, è possibile fare una descrizione sommaria dei momenti che caratterizzano lo svolgimento di una seduta psicodrammatica."

Lo psicodramma consta di tre momenti: il Riscaldamento, la Drammatizazione e la Condivisione. Il primo momento è caratterizzato dalla messa in opera di attività giocose che hanno lo scopo di decostruire i nostri ruoli, sclerotizzati dagli apparati di cattura della cultura dilagante, ma anche dai modi passivi con cui viviamo le nostre relazioni. Il gioco contribuisce ad allentare le maglie delle nostre difese, ci consente di fidarci e di affidarci non solo al gruppo ma particolarmente alla potenza creativa che emana dal lavoro d'insieme e che trova forma nell'attività concreta dell'immaginazione, cioè del lavoro che l'immaginazione stessa compie sulle immagini emergenti, propedeutiche alla scelta del e al lavoro con il protagonista.
Il secondo momento, quello in cui Il Direttore, insieme al Protagonista e agli Io-ausiliari (le persone che verranno optate dal protagonista per incarnare, sulla scena, le sue relazioni oggettuali, cioè gli oggetti del suo teatro interiore, siano esse persone, animali o cose) mette in scena l'immagine scelta, sviluppandone, secondo la sua sensibilità e il suo intuito, il senso di cui il protagonista si fa portavoce.
Il terzo momento è quello della condivisione, tra i partecipanti tutti, degli stati d'animo che hanno affettato l'uditorio – compresi gli io-ausiliari -, che lo hanno solcato e attraversato durante la drammatizzazione. Le emozioni, i sentimenti, le riflessioni, ecc. operano una vera e propria moltiplicazione di significati che, a loro volta, accrescono e arricchiscono ulteriormente l'immagine giocata.

È doveroso sottolineare l'importanza del percorso che prevede la partecipazione continuativa per condividere e crescere. In base alla necessità del gruppo che si tenterà di formare giorno 11 novembre, si imposterà la cadenza degli incontri.
Ogni gruppo sarà formato da un massimo di 15 e per facilitare l'organizzazione chiediamo di Iscriversi quanto prima.

VIENE DATA ATTRAVERSO LA SESSIONE APERTA GRATUITA, LA POSSIBILITÀ A COLORO CHE NON HANNO MAI LAVORATO CON QUESTA TECNICA, DI ISCRIVERSI INIZIALMENTE AD UN SOLO INCONTRO PER POTER SUCCESSIVAMENTE DECIDERE DI CONFERMARE LA LORO PRESENZA AD ALTRE DATE.
IN CASO DI RINUNCIA, SEMPRE PER FACILITARE L'ORGANIZZAZIONE, CHIEDIAMO DI AVVISARE CON ALMENO 10 GIORNI DI ANTICIPO. LE ISCRIZIONI VERRANNO CHIUSE AL RAGGIUNGIMENTO DEL NUMERO MASSIMO DI CORSISTI.

Per info contattare la dr.ssa Russo Alessia cell - 340 8603492
e-mail: amethystos.aps@libero.it
Sito internet www.associazionesocialeamethystos.wordpress.com/


Share
 


TROVA IL TUO SPORT PREFERTO NELLA TUA CITTA'
ATTIVITA'
CITTA'


IN PRIMO PIANO


ULTIME NEWS/EVENTI
12 / 2017 | Delibera CSEN con le agevolazioni nazionali
12 / 2017 | Primo Convegno Nazionale FISCOSCEN
11 / 2017 | CSEN News N. 74
[ VAI ALL'ARCHIVIO ]



Testi e foto sono di esclusiva proprietà e © CSEN Comitato Provinciale Ragusa - C.F.: 90002540889
Realizzazione: